Il cibo come identità culturale

Il cibo come identità culturale

«Che ne siamo consapevoli o meno quando mangiamo stiamo inghiottendo non solo un determinato alimento, ma anche il concetto, [la cultura, il territorio] che gli si accompagna». (Leon Rappoport)

La concezione culturale del cibo inteso come “vettore di senso” è relativamente recente e si è sviluppata grazie a recenti studi di antropologi e sociologici che ne hanno sondato l’ importanza nella definizione e affermazione identitaria delle culture locali.

Nel momento in cui il boom economico ha decretato in tutto l’Occidente la fine della precarietà alimentare si è affermata una concezione più sofisticata del cibo, visto ora non più solo come elemento che soddisfa una necessità biologica, ma anche come oggetto e soggetto su cui riflettere per conoscersi, comunicare e vivere meglio.



In particolare secondo recenti approfonditi studi antropologico-culturali il cibo si rende protagonista di una intima connessione con il territorio da cui ha origine. Difatti sotto la spinta di un intervento culturalizzante il cibo ha finito per contaminarsi con i concetti di tradizione, memoria e identità.

Pertanto grazie ad un forte processo di simbolizzazione del cibo ha permesso alle comunità locali:
- L’ affermazione con auto-celebrazione della propria unicità;
- La radicalizzazione di alcune forme di alterità (italiani: maccheroni, napoletani: mangia-pizza, etc.)
- Il riconoscimento del valore profittevole economico commerciale del cibo.




Il cibo crea un legame fisico con la cultura di origine attraverso la percezione sensoriale
La verità a cui si è giunti dunque è che l’esperienza del gusto è anche culturale, poiché il cibo fornisce istantaneamente una reazione del ricordo della terra di origine. Di conseguenza una omologazione del gusto può favorire altresì un appiattimento culturale con la conseguente e pericolosa eliminazione delle particolarità territoriali e il senso profondo di un confronto dialettico che arricchisce.


Contattaci se vuoi ricevere maggiori informazioni sull'organizzazione eventi,
ti risponderemo al più presto 

 
 
 

*Tutti i campi sono obbligatori